Voglia di vacanze? 3 Fiori di Bach che aiutano a gestire l’attesa

Vacanze

Le scuole sono praticamente finite (ancora poco per chi è alle prese con gli esami di fine anno), mentre per chi lavora in ufficio e deve aspettare agosto, il pensiero delle vacanze è un piccolo tormento.

C’è chi non vede l’ora, chi invece pensa che ci sono ancora troppe cose da chiudere e troppo poco tempo per farlo, chi è alle prese con la gestione dei figli, dei nonni, del gatto…

I Fiori di Bach, con le loro vibrazioni delicate ma potenti, ci aiutano a riconquistare serenità, riportandoci nel qui e ora e dandoci nuovo slancio per affrontare tutto quello che ci aspetta.

Impatiens, ad esempio, è dedicato a tutti coloro che appunto si sentono impazienti, OLYMPUS DIGITAL CAMERA che vorrebbero già essere in spiaggia e vivono ogni rallentamento come una minaccia al raggiungimento dell’agognata vacanza.
E così l’attesa per il rilascio del passaporto, la conferma della prenotazione, e perfino la lentezza nella preparazione della valigia del partner, diventano occasioni di scontro la cui intensità va ben oltre i limiti ragionevoli.

Impatiens aiuta a gestire la frenesia, a dare il giusto spazio e tempo alle cose, aiutando anche nella concentrazione. Spesso infatti la fretta è causa di sbagli grossolani o reazioni esagerate che poi hanno conseguenze nefaste.

0320carpino20nero20lampioncini20verdi20001Per chi invece il lunedì mattina si trascina in ufficio come se stesse andando al patibolo, il rimedio adatto è Hornbeam.
Questo piccolo fiore aiuta a ritrovare lo slancio vitale, a trovare note di colore anche nella più grigia routine, e soprattutto a sconfiggere la stanchezza mentale che fa sembrare gravoso anche il più semplice dei gesti.
Così sarà più semplice creare piccole occasioni di svago anche in città (un gelato, un film all’aperto, un giro in bicicletta nelle strade finalmente più libere) in modo da rendere più leggera l’attesa della partenza.

Capita poi che per qualcuno le vacanze diventino occasione di olmoulteriore stress rispetto alla vita “normale”: ad esempio perchè ci saranno bimbi piccoli che richiederanno attenzioni a tempo pieno, genitori anziani da accudire o una famiglia allargata per cui cucinare.
Se si è già sovraccarichi, il solo pensiero di tutte quelle incombenze potrebbe addirittura far passare la voglia di partire.
Elm aiuta a gestire le risorse, a deporre il ruolo di infaticabili tuttofare e finalmente ad aprirsi all’aiuto degli altri.
Mettersi in contatto con i propri bisogni e imparare a esprimerli insegna anche ad abbassare le aspettative e a vivere, almeno in vacanza, con più leggerezza.

Vuoi conoscere altri Fiori di Bach o ti interessa un consulto personalizzato?
Scrivimi!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...