Estate: cosa mangio?

Peperoni

Finalmente l’estate è arrivata, e non solo sul calendario.

Inizia la febbre da “prova costume”, soprattutto per le donne, sottoposte a un vero e proprio bombardamento mediatico che più o meno velatamente suggerisce di adeguarsi a uno standard estetico purtroppo spesso irraggiungibile.

Facile quindi cadere nella trappola delle diete fai da te, dei consigli dell’amica che fa la promoter di prodotti miracolosi (alla 7kg in 7 giorni), delle proposte di riviste più o meno serie su come perdere peso senza sforzo.

E il buon senso va in vacanza…prima di noi.

Quello che davvero serve sono poche, semplici regole da applicare alla cucina di tutti i giorni:

  1. varietà: mai come in estate abbiamo a disposizione frutta e verdura a volontà, diversa per colore, consistenza, sapore…sfruttiamo questa ricchezza portando in tavola ogni giorno qualcosa di diverso.
    Sì alle insalatone di sola verdura, ma anche che aggiungono riso, farro, orzo e legumi: un piatto unico perfettamente bilanciato, a cui aggiungere un frutto come spuntino per garantire al nostro organismo quello che gli serve senza appesantirlo.
  2. stili di cottura: devono essere leggeri, per preservare il più possibile le proprietà degli alimenti ma anche per non sovraccaricare il sistema digerente che, sviluppando calore e trovandosi a dover gestire anche il calore esterno, rischia di “fondere”!
  3. liquidi: la riflessione sulla sudorazione è facile, ma quello a cui magari molti non pensano è che anche l’aria condizionata ci fa perdere liquidi, perchè l’aria molto secca asciuga la nostra pelle e i nostri polmoni, organi fondamentali anche per la gestione delle tossine. E’ molto importante quindi mantenere un livello di idratazione ottimale, magari aggiungendo piante aromatiche e frutta (menta e limone ad esempio!) all’acqua per creare freschissime e buonissime bevande personalizzate.
  4. fresco sì ma…: attenzione a gelati, bibite ghiacciate, latticini ad ogni pasto.
    Il corpo ha bisogno di combattere la calura esterna senza eccessi: mangiare sorseggiando una bibita piena di ghiaccio raffredda il sistema digerente e in qualche caso può addirittura bloccare tutto il processo.
    Abituiamoci a bere acqua fresca soprattutto lontano dai pasti, e a preferire i sorbetti di sola frutta ai gelati troppo elaborati.
    Ricordiamoci che se esageriamo adesso coi latticini poi, ci troveremo in autunno con un bel pò di umidità interna da smaltire…e l’influenza è assicurata.
  5. forno spento!: con una temperatura esterna che supera i 30° dovrebbe essere normale non aver nessuna voglia di accendere il forno, ma quando siamo fuori casa e magari c’è l’aria condizionata questo istinto naturale scompare…vero? ;)
    Lasciamo perdere per un pò pizza, pane, cracker, focacce, brioches…il nostro intestino ci ringrazierà, e ci troveremo più snelli senza neanche accorgercene.

Ovviamente, se il peso da perdere supera i 5kg e ci sono elementi di cui tenere conto (diabete, ipertensione, ecc) è utile farsi seguire individualmente per raggiungere i risultati che ci si prefigge e soprattutto fare in modo che durino nel tempo, senza creare carenze, scompensare il metabolismo e ritrovarsi addirittura con più chili di quelli che si volevano perdere.
Se volete, parliamone insieme :)

Buona estate!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...